Quanto valgono le console Anni '90?

Dalle console al Walkman: quanto vale oggi la tecnologia Anni ’90?

La tecnologia Anni ’90 è stata molto importante perché, sul mercato, vennero lanciati nuovi dispositivi che non solo avrebbero cambiato le nostre vite, ma avrebbero anche gettato le basi per l’evoluzione di console, computer e telefoni cellulari che oggi ci circondano. Tuttavia, nonostante l’attuale presenza di oggetti tecnologici ultra-sofisticati, sono molti i collezionisti che cercano e fanno a gara per accaparrarsi uno dei simboli della tecnologia Anni ’90, pronti a sborsare cifre anche piuttosto considerevoli.

Di seguito vediamo quali sono le console e gli oggetti legati alla tecnologia Anni ’90 più quotati sul mercato con le relative valutazioni. E dopo aver letto, tutti in soffitta o in cantina a vedere se li abbiamo ancora!

Il GameCube

Tra la fine degli Anni ’90 e l’inizio dei 2000, Nintendo lanciò una nuova console, la GameCube. Chiamata originariamente Dolphin, appartiene alla quarta generazione di piattaforme per videogiochi dell’azienda giapponese. In quegli anni entrò in concorrenza con DreamCast, PlayStation e XBox. GameCube è stata ritirata dal mercato nel 2009, in seguito al lancio e al clamoroso successo della Wii. Se in casa ne possedete ancora una perfettamente funzionante, il suo valore tra i collezionisti si aggira intorno ai 1.500 euro.

GameCube vale 1.500 euro.
GameCube vale 1.500 euro.