We're Back!-4 dinosauri a New York: curiosità.

Quasi in contemporanea con Jurassic Park, nel 1993 uscì il cartone dedicato ai dinosauri.

Nel 1993, Steven Spielberg sbancò i botteghini con il primo film della lunga saga di “Jurassic Park”. Qualche mese dopo, venne lanciato un altro prodotto dedicato ai dinosauri, un film d’animazione, prodotto proprio dal regista e produttore statunitense: “We’re Back! – 4 dinosauri a New York”.

In breve, il cartone animato Anni ’90 narra le vicende di Rex, un Tirannosauro che, dopo essere stato imprigionato in una macchina del tempo volante, viene costretto da un curioso esserino di colore verde, Trombetta, a mangiare il Grano Cerebrale, ovvero una particolare versione del cereale da colazione, che aiuta gli animali poco evoluti a progredire in maniera decisa a livello cerebrale. Il protagonista di “We’re Back! – 4 dinosauri a New York”, ben presto conosce 3 nuovi amici: il Triceratopo Spiaccica, il Parasauorolofo Goffardo, e la Pteranodonte Elsa, di cui si innamora fin da subito. Anche loro hanno ingerito il miracoloso grano e, dunque, sono dotati di un’intelligenza superiore rispetto ai propri simili. La compagnia di amici viene in contatto con il Capitano Occhidolci, l’inventore del Grano Cerebrale, il quale ha costruito la Radio dei Desideri, con cui ha capito che il sogno più grande dei bambini è quello di ammirare un dinosauro vero. Il suo obiettivo, dunque, è quello di portare i 4 mastodontici animali in un museo del XX secolo, per rendere felici tutti i bimbi.

Tuttavia, il piano viene ostacolato dal Professor Sguercio che, dopo aver perso un occhio, è diventato terribilmente malvagio e ha messo in piedi un circo degli orrori, allo scopo di traumatizzare e terrorizzare i più piccoli per il resto della loro vita. Naturalmente la trama di “We’re Back! – 4 dinosauri a New York” si conclude con un lieto fine, con i protagonisti che riescono ad arrivare al Museo newyorkese, dove realizzano il desiderio di tutti i bambini.

A causa del successo di “Jurassic Park”, in molti hanno dimenticato quest’interessante e divertente film d’animazione, intorno al quale ci sono anche delle curiosità piuttosto singolari. Scopriamole insieme.