Chi ha detto che Johnny, Occhi di gatto e Georgie fossero cartoni animati per bambini? Tutti nascondevano in realtà delle scene hot che sono state censurate

Lo sapevate che Occhi di gatto, Georgie, Johnny e Piccoli problemi di cuore hanno subito un intero processo di revisione? Trame sconvolte, serie tagliuzzate, scene rimosse e poi rimesse: la maggior parte dei cartoni animati giapponesi che hanno riempito i pomeriggi di milioni di bambini ormai trentenni sono passati sotto la pesante scure della censura italiana che, dopo averli messi in onda, ha deciso in certi casi di fare un po’ di taglia e cuci, o di modificare il doppiaggio cambiando il senso intero della storia.

BULMA, LE MUTANDINE E LE GAMBE

Anche Dragon Ball è stato censurato nelle messe in onda successive: la scena in cui Bulma mostra «le gambe» a Muten era stata inizialmente modificata (il vecchio le chiedeva appunto di mostrarle le gambe). Poi la scena è stata eliminata del tutto.