Uomo Tigre: curiosità e retroscena.

Ecco cosa c’è da sapere sul mitico Uomo Tigre e sul deludente sequel.

In Giappone è terminato nel lontano 1971 mentre, in Italia, è giunto ben 11 anni dopo, ma per restare nel mito. Stiamo parlando di Tiger Man-L’Uomo Tigre, cartone animato che narra della lotta contro il male senza esclusione di colpi (nel vero senso della parola) del protagonista, Naoto Date. Si tratta di un cartoon che, indubbiamente, presenta numerose scene “forti” e violente tra incontri all’ultimo sangue, morti sul ring e personaggi dall’aspetto terrificante.

Eppure L’Uomo Tigre è riuscito ad entrare nel cuore dei telespettatori italiani, probabilmente per il messaggio di fondo che trasmette il cartone animato: bisogna sempre lottare per far trionfare la verità, la lealtà e l’onestà, anche se spesso ciò comporta il dover affrontare ostacoli e difficoltà che, all’apparenza, possono sembrare più grandi di noi. E Naoto, con il suo coraggio e la sua caparbietà, riesce sempre ad avere la meglio sull’implacabile Tana delle Tigri e il malvagio Mister X. Nell’esplorare a fondo Tiger Man, vediamo quali sono le curiosità sullo storico anime, e anche una piccola analisi sul recente sequel, Tiger Mask W, che proprio in queste settimane è atteso con i nuovissimi episodi.

Un manga di qualità

Come accade sempre per i cartoni animati di grande successo, anche L’Uomo Tigre nasce, originariamente, da un manga. Creato da Ikki Kajiwara, autore di grande esperienza (ha disegnato anche Rocky Joe), Tiger Man viene pubblicato per la prima volta in Giappone addirittura nel 1969 e sarà composto da ben 15 albi.

La fortuna del manga deriva non soltanto dalle scene di lotta, di sangue e sofferenza di Naoto sul ring, ma anche dal delicato e decadente sostrato sociale illustrato e denunciato da Kaijwara. Insomma, il manga dell’Uomo Tigre non è semplicemente una storia di violenza e di sport ai limiti (se non oltre) delle regole, ma uno spunto di riflessione sulle difficoltà della vita quotidiana.

L'ottimo manga dell'Uomo Tigre.
L’ottimo manga dell’Uomo Tigre.