La mitica sigla italiana e quel piccolo errore

In Italia, come abbiamo già anticipato, il cartone animato dell’Uomo Tigre è giunto solo nel 1982, grazie alle piccole emittenti locali. Oltre alle avventure del mitico lottatore mascherato, l’anime nel nostro Paese è diventato celebre anche per la sigla. Chi non ricorda l’attacco “Solitario nella notte va se lo incontri gran paura fa…” che sicuramente avrete appena letto canticchiando!

Una sigla indubbiamente orecchiabile, dal testo scorrevole, merito de I Cavalieri del Re, nota band musicale che ha scritto diverse sigle di successo, come Lady Oscar. Tuttavia, bisogna evidenziare che, nel corso della canzone, c’è un piccolo errore: il verso finale, infatti, non è di una tigre, ma si tratta del ruggito di un leone! Vabbè, visto che amiamo Tiger Man e I Cavalieri del Re, possiamo anche perdonargli questo piccolo inciampo.

Uomo Tigre: indimenticabile sigla.
Uomo Tigre: indimenticabile sigla.