Leoni veri negli uffici della Disney

Un altro co-regista de Il Re Leone, Rob Minkoff, ha riportato una curiosità alquanto originale. Ricordando che quando si lavorò a “Bambi” Walt Disney volle portare negli studi degli animali veri per studiarli da vicino e creare dei disegni realistici, la stessa cosa è stata fatta anche negli Anni ’90 durante la progettazione del lungometraggio che ha come protagonista Simba.

Così, alla Walt Disney arrivarono dei veri e propri leoni con rispettivi cuccioli, accompagnati dall’esperto Jim Fowler. Nel raccontare la sua esperienza, Minkoff ha detto che si è trattato di un momento “molto divertente e interessante” per tutto lo staff de Il Re Leone.

Veri leoni alla Disney.
Veri leoni alla Disney.

La personalità di Rafiki cambiata in corsa

In un primo momento, Rafiki doveva essere un personaggio molto diverso da quello che abbiamo imparato ad amare ne Il Re Leone. Infatti doveva trattarsi di un consigliere serio, saggio e compito del Re, e per doppiarlo venne scelto Robert Guillaume. Quando questi cominciò a lavorare alla voce di Rafiki, ne venne fuori un taglio piuttosto particolare: difatti emerse una figura misteriosa e stramba, che alternava momenti di saggezza ad altri di grande ironia. Siccome questa interpretazione venne molto apprezzata dalla produzione, si decise di trasformare Rafiki in un eremita un po’ svitato che, però, nascondeva un’enorme saggezza.

Come nasce Rafiki?
Come nasce Rafiki?