Fatte e rifatte: quando il ritocchino non ha gli effetti sperati.

Erano belle e sensuali: ma dopo un bel po’ di ritocchini, oggi sono decisamente peggiorate.

Nel mondo dello spettacolo, la chirurgia estetica è ormai all’ordine del giorno: spesso, con il trascorrere degli anni, diverse dive (soprattutto di Hollywood) per provare a cancellare i segni del tempo che passa ricorrono ad una serie di ritocchini per apparire dinanzi ai fotografi e alle telecamere sempre in gran forma e giovani. Tuttavia, l’eccessivo ricorso alla chirurgia plastica non sempre ha gli effetti sperati e, in alcuni casi, alcune icone (maschili e femminili) della sensualità si trasformano in “maschere di cera”, alterando eccessivamente i propri connotati e diventando soltanto un vago ricordo della bellezza che fu.

Tra queste c’è indubbiamente Nicole Kidman che, dopo un numero imprecisato di ritocchini, oggi appare ingabbiata in un’immagine troppo “rigida”, da bambola inespressiva, che sta avendo non poche conseguenze negative sulla sua carriera. Oppure ce ne sono altre come Uma Thurman e Renée Zellweger che hanno deciso di modificare del tutto i lineamenti del volto, smentendo qualsiasi notizia sui relativi interventi di chirurgia estetica, e parlando di cambiamenti legati ad un deciso mutamento dell’alimentazione e dello stile di vita. E che dire di Mickey Rourke, grande protagonista di “Nove Settimane e Mezzo”, completamente rovinato dal bisturi?

A questo punto non ci resta altro da fare, se non vedere da vicino quali sono le star Fatte e rifatte che non hanno ottenuto i miglioramenti sperati.

Sarah Jessica Parker

L’attrice statunitense deve il suo successo alla Serie Tv “Sex and The City”, grazie alla quale ha vinto 4 Golden Globe, 3 Screen Actors Guild Awards e 2 Emmy Awards. Eccola in un confronto tra il 1998 e il 2016.

Sarah Jessica Parker prima e dopo.
Sarah Jessica Parker prima e dopo.