Giochi da tavolo vintage: quanto valgono oggi?

Hanno allietato i pomeriggi di intere generazioni: oggi potrebbero tornare utili per il…portafoglio.

Tra gli Anni ’80-’90 c’è stato un vero e proprio “boom” dei giochi da tavolo. I ragazzi facevano a gara per accaparrarsi grandi classici come Monopoly, o per seguire il trend dei nuovi titoli quali Hotel, L’Isola di Fuoco e Heroquest. Col tempo, però, complice l’avvento delle console, delle app da scaricare su smartphone e iPhone, e dei social network, i giochi da tavolo sono stati progressivamente messi da parte e, in alcuni casi, additati come ingombranti scatole di cui disfarsi rapidamente.

Tuttavia, se per il loro valore affettivo siete riusciti a conservare i vostri mitici giochi di società in cantina, in soffitta o nella mansarda della vostra casa, potreste aver fatto un affare, perché ce ne sono alcuni che, molto richiesti sul mercato vintage, potrebbero consentirvi di incassare qualche soldino che, di questi tempi, non farebbe di certo male. Del resto, è sempre più crescente la tendenza nelle fiere di settore, nei mercatini dell’usato o sui siti di e-commerce come eBay, di andare alla ricerca dei giochi da tavolo usati soprattutto da parte dei collezionisti, i quali sono anche disposti ad offrire cifre interessanti per portarseli a casa. Detto ciò, non ci resta che andare a vedere quali sono i titoli più richiesti sul mercato vintage, e controllare se ne abbiamo ancora uno (o magari anche di più) conservato in vecchi scatoloni o in soffitta.

Brivido

Partiamo subito con un classico dei giochi da tavolo: Brivido. Tra gli Anni ’80-’90 ci ha fatto molto divertire con le sue avventure nella casa infestata dai fantasmi, fra trappole inattese e asce cadenti. Ebbene, oggi questo titolo è ancora in grado di regalare dei “brividi”, ma di grande gioia, perché su eBay è arrivato a costare fino a 160 euro.

Brivido vale 160 euro.
Brivido vale 160 euro.