Perché si chiama Sbrodolina?

Nel corso degli Anni ’90, l’azienda Giochi Preziosi immette sul mercato un nuovo articolo, una bambola che, per certi versi, presente delle caratteristiche innovative rispetto ad altri prodotti che l’hanno preceduta. Si chiama Sbrodolina, e il suo nome deriva da una peculiarità che la distingue rispetto agli altri bambolotti: difatti, dopo aver bevuto dal biberon, come fosse una vera bimba, la bambola sbrodola ciò che ha ingerito, facendo delle piccole bolle.

Questa caratteristica, in quegli anni, l’ha resa molto realistica e, per questo motivo, è diventata uno degli “oggetti del desiderio” delle bambine Anni ’90, che sognavano di trovarne una sotto l’albero di Natale. La prima versione indossa un vestitino di colore rosa e un pigiamino bianco. Visto il successo del suo giocattolo, Giochi Preziosi ne realizza anche dei modelli differenti: troviamo così Sbrodolina pattinatrice, ballerina, e anche quella dolci sogni.

Sbrodolina in versione pattinatrice.
Sbrodolina in versione pattinatrice.