Mark Hamill: dopo Star Wars niente

Mark Hamill, grazie al personaggio di Luke Skywalker ha ottenuto un’enorme popolarità. Tuttavia, questa grande fama è rimasta incredibilmente vincolata a Star Wars poiché, dopo aver lavorato nell’epico film, la sua carriera si è di fatto bloccata, facendo segnare solo qualche piccola parte e ruoli minori. Nel frattempo, però, Hamill non è rimasto con le mani in mano e ha portato avanti la sua attività da doppiatore: nella serie animata “Batman” è proprio lui a prestare la sua voce al Joker.

Per tornare alla ribalta, nei primi Anni ’90 l’ex Luke Skywalker ha accettato di entrare nel cast del telefilm “Flash”, nei panni del cattivo Trickster. Successivamente, quando gli è stato proposto di tornare a far parte della squadra di Star Wars ne “Il Risveglio della Forza”, l’attore ha accettato senza alcuna remora, conscio che ormai le sue fortune sono inevitabilmente legate a quelle della saga.

Mark Hamill ricordato solo per Star Wars.
Mark Hamill ricordato solo per Star Wars.