Dawson's Creek: si parla ancora di sequel.

Intervistato da Ellen DeGeneres, Jackson-Pacey ha spiegato perché il sequel non ci sarà.

È bastata una semplice foto per far partire una serie di voci e indiscrezioni su un eventuale ritorno di Dawson’s Creek con nuove puntate ambientate ai giorni nostri. Qualche settimana fa, Michelle Williams e James Van Der Beek sono stati immortalati insieme ad una festa: la notizia e le immagini, in poco tempo hanno fatto il giro del web, e subito si è (ri)cominciato a parlare di un probabile sequel di Dawson’s Creek. Le speranze dei fan, inoltre, sono state ravvivate da alcune dichiarazioni della mitica Jen Lindley, la quale non ha affatto chiuso le porte ad un’eventuale nuova stagione, affermando che le piacerebbe tornare nelle vesti di un fantasma, pur ammettendo che la realizzazione concreta di episodi inediti della Serie Tv Anni ’90 è piuttosto difficile.

Alle parole di Michelle Williams si sono aggiunte, di recente, quelle di Joshua Jackson (Pacey nella serie televisiva), il quale ha lasciato l’amaro in bocca ai fan, spiegando perché, secondo il suo punto di vista, è improponibile girare nuove puntate di Dawson’s Creek ambientate nel XXI secolo. L’attore è stato ospite di Ellen DeGeneres, la quale gli ha rivolto diverse domande, provando a capire una volta per tutte se Dawson e i suoi amici torneranno ad essere protagonisti sul piccolo schermo. Vediamo cosa ha risposto Jackson.

Dawson's Creek: Jackson contrario al sequel.
Dawson’s Creek: Jackson contrario al sequel.