Polo Harlequin: bizzarra auto Anni '90.

Nonostante la carrozzeria stravagante, la Polo Harlequin ha conquistato numerosi automobilisti.

Le automobili degli Anni ’90 vengono sempre ricordate con un pizzico di malinconia da tutti i nostalgici, che sono rimasti legati ad una serie di vetture che hanno segnato i primi anni da patentati. Quando si parla di utilitarie di quel periodo, si menzionano spesso auto belle e performanti, che vengono messe a confronto con i modelli super-tecnologici attuali, probabilmente più appariscenti e dotati di comfort, ma meno “emozionanti” rispetto ai predecessori.

Tuttavia, negli Anni ’90 il settore automobilistico vide la nascita di una versione a dir poco “bizzarra” di un’auto storica, ovvero la Polo della Volkswagen. L’azienda tedesca, nel 1995 lanciò un modello a dir poco “originale”, che venne chiamato Polo Harlequin; un nome che era tutto un programma. Infatti quest’auto aveva una carrozzeria multicolore che associava quattro tonalità di fondo: giallo ginestra, rosso fiammante, blu profondo e verde pistacchio. Nonostante l’aspetto poco elegante ma decisamente stravagante, la versione Arlecchino della Polo ebbe un ottimo riscontro di pubblico, e ancora oggi viene ricordata con piacere sia da coloro che sono riusciti ad acquistarne una e sia da chi, invece, l’ha desiderata ma non è riuscito a guidarla.

La Polo Harlequin degli Anni '90.
La Polo Harlequin degli Anni ’90.