Debbie Reynolds muore poche ore dopo la figlia.

Debbie Reynolds non ha retto al dolore per la morte della figlia, Carrie Fisher.

Hollywood di nuovo colpita al cuore per un’altra morte illustre. L’attrice Debbie Reynolds, a causa di un ictus fulminante, se n’è andata tra il 28 e il 29 dicembre, a poche ore dal decesso della figlia, Carrie Fisher, l’amata Principessa Leila di Star Wars, stroncata da un attacco cardiaco il 27 dicembre.

Due grandi artiste che lasciano un immenso vuoto nel cinema internazionale, portando con sé una storia struggente, un vero e proprio dramma familiare. Mercoledì 28 dicembre Debbie Reynolds, 84 anni, era a casa del figlio Todd per organizzare i funerali della figlia quando, improvvisamente, si è sentita male. Trasportata d’urgenza al Cedars Sinai Hospital di Los Angeles, le sue condizioni di salute sono apparse fin da subito critiche: la donna non ha retto alla tragedia che aveva colpito la sua cara Carrie, ed è morta di lì a poche ore.

Debbie Reynolds è morta a 84 anni.
Debbie Reynolds è morta a 84 anni.