Sarah Michelle Gellar dice no a un nuovo Buffy.

La protagonista della Serie Tv ha spiegato perché non le piace l’idea di un reboot.

Buffy-L’Ammazzavampiri è una delle Serie Tv cult degli Anni ’90. Trasmessa dal 1997 al 2003, è stata capace di catturare le attenzioni di milioni di telespettatori in tutto il mondo, che si sono appassionati alle emozionanti vicende di Buffy Summers e dei suoi amici sempre a caccia di vampiri e demoni da combattere e sconfiggere.

In un periodo in cui vanno di gran moda i reboot e i sequel in televisione e al cinema di storici telefilm, inevitabile che si parli anche di Buffy-L’Ammazzavampiri e della possibilità di realizzare, o meno, delle nuove puntate ambientate ai giorni nostri. Naturalmente i fan della Serie Tv si sono detti subito felicissimi all’idea di poter rivedere, dopo anni di astinenza, i loro beniamini di nuovo protagonisti del piccolo schermo con vicende inedite, ma prima di realizzare un revival non solo serve un progetto ben definito, ma anche il consenso di tutti (o della maggior parte) degli interpreti. E proprio in quest’ottica, di recente sono arrivate delle dichiarazioni di Sarah Michelle Gellar piuttosto interessanti.

Il sequel di Buffy-L'Ammazzavampiri si farà?
Il sequel di Buffy-L’Ammazzavampiri si farà?