Il film che ha segnato un’intera generazione

Giacomo, chiamato “Giacomino” per i genitori iperprotettivi, è un ventiseienne milanese studente fuoricorso di architettura. Al suo compleanno mamma e papà gli promettono qualunque cosa e lui, colta la palla al balzo, chiede loro i soldi necessari per poter andare a vivere da solo e rendersi finalmente indipendente. I genitori, dopo molte resistenze soprattutto da parte della madre, decidono alla fine di accontentarlo.

vado-a-vivere-da-solo-cala