Nascondino

Impossibile ma vero: ci sono dei ragazzi di oggi che non hanno mai giocato a Nascondino! Eppure stiamo parlando di uno dei giochi dei bambini più amati di sempre, ma evidentemente la gioventù attuale non ama ritrovarsi all’aperto con gli amici, preferendo la comodità di una sedia, di un portatile, e la chat di Facebook. Le regole del Nascondino sono a dir poco semplici: a turno, uno dei giocatori si copre gli occhi e fa la conta, mentre tutti gli altri vanno a nascondersi. Quando ha finito di contare, deve mettersi alla ricerca degli amici, puntando a scovare il nascondiglio di ognuno, e correndo ogni volta verso la base, sperando di arrivare per primo per stanarli.

Il gioco del Nascondino.
Il gioco del Nascondino.

Palla prigioniera

In questo divertente passatempo dell’infanzia è la palla a farla da padrona. Innanzitutto c’è bisogno di due squadre che si contrappongano in un campo diviso a metà. Lo scopo del gioco è quello di colpire con la sfera gli avversari: ad ogni colpo riuscito si “cattura” un prigioniero. Tuttavia, prima di far partire il lancio decisivo, bisogna ricordarsi di fare tre passaggi, altrimenti scatta la penalità.

Palla prigioniera.
Palla prigioniera.