Dragon Ball Super può essere definito canonico?

È lecito o meno inserire nella serie canonica anche Dragon Ball Super?

Come accade per ogni nuovo progetto tratto dai manga di Akira Toriyama, anche Dragon Ball Super è finito sotto la lente d’ingrandimento dei fan, i quali si chiedono se la più recente serie animata sia da considerare, o meno, canonica. Bisogna ricordare che non esiste alcuna guida ufficiale, da parte del franchising, per stabilire se un arco narrativo dedicato alle avventure di Goku e compagni possa essere etichettato come istituzionale-canonico. Tuttavia i fan che hanno seguito l’anime fin dalle prime battute, nel corso degli anni sono riusciti a trarre delle considerazioni tenendo conto dell’aderenza degli episodi delle serie televisive con i manga, per stabilire quali archi narrativi possano rientrare tra i cosiddetti Dragon Ball canonici.

Ricordiamo che Dragon Ball Super è l’ultima produzione animata dedicata ai leggendari combattenti, ispirata ai fumetti di Toriyama. Non si discute sul successo internazionale della serie che, presentandosi come un sequel di Dragon Ball Z, riprende gli avvenimenti subito dopo la minaccia di Majin Bu. Attualmente il dibattito è aperto per stabilire se anche queste vicende possano passare alla storia come istituzionali.

Dragon Ball Super rientra tra gli anime canonici?
Dragon Ball Super rientra tra gli anime canonici?