Cinema a luci rosse: cambiamenti tra ieri e oggi.

Con il passare del tempo, anche il mondo del porno è cambiato: ecco come.

Passano gli anni, cambiano le abitudini, arrivano nuovi prodotti tecnologici, mutano le società, gli stili e la moda. Tra i vari settori che sono stati protagonisti di significativi cambiamenti, soprattutto nel passaggio dagli Anni ’80-’90 ai 2000, c’è anche quello dell’industria pornografica. Sì, il cinema a luci rosse oggi presenta numerose e profonde differenze rispetto al passato, testimoniate e riportiate con precisione in un libro pubblicato nel 2016.

Il volume si intitola “The Pornography Industry: What Everyone Need To Know”, scritto da Shira Tarrant. L’autrice ripercorre minuziosamente la storia del mondo hard, dalle origini ai giorni nostri, compresi i drastici cambiamenti verificatisi negli anni. La scrittrice riporta che il porno ha esordito addirittura durante l’età del Rinascimento, quando vennero scritti i primi testi della Letteratura erotica. Stando a quanto riportato dalla Tarrant, soprattutto con lo sviluppo della tecnologia del XXI secolo, l’industria del porno si è dovuta tenere al passo coi tempi, con l’invasione dei portatili, del Wi-Fi e degli smartphone che permettono di accedere più velocemente e più facilmente (ampliando la fascia di età dei consumatori) ai contenuti a luci rosse.

Ma scendiamo nel dettaglio per vedere, caso dopo caso, quali sono le differenze tra il cinema a luci rosse degli Anni ’80-’90 e quello del 2000.