'7 Chili in 7 Giorni': curiosità sul film con Verdone-Pozzetto.

Ecco alcune curiosità sul film del 1986 con l’esilarante coppia di “medici” Verdone-Pozzetto.

“È tutto grasso che…cala!”. È questo lo slogan di Villa Samantha, il luogo in cui i due “luminari” della medicina, Alfio Tamburini e Silvano Baracchi aprono una nuova clinica per consentire alle persone con qualche chilo in più di perdere “7 chili in 7 giorni”. Film del 1986 diretto da Luca Verdone (fratello di Carlo Verdone), grazie ad una serie di scene indimenticabili e molto divertenti (ricordate il terribile Paolone?) è diventato un cult dei film-commedia italiani.

In questa pellicola per la prima (e ultima) volta vediamo insieme una coppia di maestri della comicità e della commedia: Carlo Verdone e Renato Pozzetto. Il film parte da due ex compagni di università che, dopo essersi laureati (per il rotto della cuffia) in medicina, hanno preso strade completamente diverse. Incontratisi nuovamente per caso nel centro estetico di Alfio Tamburini (Verdone), dove Stefano Baracchi (Pozzetto) si reca per proporgli di acquistare una serie di creme, oltre a preservativi e vibratori, dopo alcune vicende surreali e divertenti, entrambi decidono di dare il via ad un progetto che prevede la realizzazione di una clinica per perdere peso facilmente.

Una volta aperto il centro, a Villa Samantha giungono una serie di personaggi parodistici e divertenti, tra i quali ricordiamo la mitica Sora Lella che, nei primi film di Carlo Verdone è stata una presenza fissa e a tratti insostituibile. Naturalmente, tra improbabili “pappe dimagranti” e “cene psicologiche”, la gestione dei medici Tamburini-Baracchi si rivela un fallimento e, nel finale, Villa Samantha viene commutata in ben altro (ma questo non lo diciamo, qualora ci fosse ancora qualcuno che non avesse visto il film).

Dopo aver ripercorso per grandi linee la trama di “7 Chili in 7 Giorni”, ecco alcune curiosità sul film del 1986.

Renato Pozzetto in '7 Chili in 7 Giorni'.
Renato Pozzetto in ‘7 Chili in 7 Giorni’.