Wargames: curiosità sul film dedicato a computer e hacker.

Alcune curiosità su WarGames, pellicola che ha anticipato l’avvento dell’informatica nella nostra vita.

Oggi parlare di informatica è quasi una banalità: tutti possediamo un computer, accediamo ad internet, abbiamo videogiochi di ultima generazione e ci informiamo costantemente sugli ultimi prodotti e ritrovati del settore tecnologico. Negli Anni ’80, invece, l’informatica era un settore di élite, riservato soprattutto a scopi militari o politici di altissimo livello, ed era piuttosto raro che un “comune mortale” potesse permettersi un costoso Pc (per non parlare di internet che non era ancora di uso comune).

Nel 1983, quando nelle sale cinematografiche di tutto il mondo approdò “WarGames”, per il pubblico rappresentò una sorta di film di fantascienza, poiché fu una delle prime pellicole ad approfondire il tema relativo all’informatica e all’utilizzo dei computer. Molti si trovarono anche di fronte ad un termine fino a quel momento sconosciuto, “hacker”, e oggi ci viene quasi da ridere se pensiamo che poco più di trent’anni fa non si sapeva nemmeno di cosa si trattasse. Insomma, grazie a “WarGames” si è sviluppata la passione per la tecnologia avanzata, per i PC e anche per i videogiochi, visto che tutto parte proprio da lì…

David Lightman è un ragazzo esperto di informatica e anche un hacker piuttosto capace. Questi decide di ricorrere al computer per entrare nel sistema di una nota azienda di videogiochi, la Protovision, che sta per immettere sul mercato una serie di nuovi prodotti. David prova a collegarsi a tutti i computer dello stato federale in cui si trova la sede centrale della Protovision, la California ma, in realtà fa molto di più: a sua insaputa penetra nel supercomputer del NORAD, realizzato per rispondere ad un attacco missilistico, il WOPR (War Operation Plan Response). Questo speciale calcolatore, infatti, è stato progettato per analizzare e valutare azioni e contromosse nel caso di un attacco russo. Il protagonista di “WarGames”, dopo aver letto quello che pensa essere un elenco di giochi, si convince di aver avuto finalmente accesso alla Protovision e, con grande entusiasmo, comincia a giocare a Guerra Termonucleare Globale contro il WOPR, simulando di essere un rivale sovietico.

Dopo aver ripercorso per grandi linee la trama di “WarGames”, andiamo a scoprire alcune curiosità su questo film del 1983 che, costato circa 12 milioni di dollari, ne guadagnò ben 80, ottenendo anche tre nomination agli Oscar.

Wargames: David in azione.
Wargames: David in azione.