Lancia Thema-Ferrari: connubio vincente

I modelli realizzati fino ad allora con la collaborazione dei motori del “cavallino rampante”, erano stati tenuti ben nascosti al pubblico. Con il progetto Lancia Thema-Ferrari, invece, si volle decisamente rompere gli schemi, riportando chiaramente sul propulsore la dicitura “Lancia by Ferrari”, per favorire un’operazione di marketing che, associando ad una delle berline più vendute di sempre il nome della leggendaria casa automobilistica di Maranello, avrebbe certamente fatto breccia nel cuore degli appassionati. In precedenza, una collaborazione simile era già stata tentata dalla Ford con la Sierra RS Cosworth, mentre successivamente sarebbe stata Opel a realizzare la Omega Lotus.

Tornando alla Lancia Thema-Ferrari, bisogna sottolineare che il nome della casa del “cavallino rampante” compariva chiaramente solo sul marchio del motore. Per quanto riguarda il design della vettura, si puntò ad inserire dei particolari che avrebbero richiamato in maniera indiretta (senza ricorrere ad un’eccessiva ostentazione) lo speciale connubio tutto italiano. Innanzitutto, gli stemmini “8.32” (il modello con cui venne commercializzata la Lancia Thema-Ferrari), fu disegnato su sfondo giallo con un filetto tricolore che richiamava proprio lo stemma di Maranello. Anche i filetti bicolore posti lungo le fiancate e i cerchi caratteristici a cinque razze a stella rappresentavano dei chiari riferimenti al mondo Ferrari.

Lancia Thema-Ferrari: la nascita del mito.
Lancia Thema-Ferrari: la nascita del mito.