Che fine ha fatto Gabriella Golia?

Nel 2006 Mediaset annunciò il suo allontanamento momentaneo per gravidanza: qual è la verità?

Gabriella Golia rappresenta certamente uno dei volti storici di Mediaset. Fin da quando si chiamava Fininvest e cominciò ad affacciarsi sul panorama televisivo nazionale, l’azienda di Silvio Berlusconi ha potuto contare sul talento, sulla professionalità e anche sulla bellezza della conduttrice milanese. In particolare, il grande pubblico l’ha apprezzata soprattutto nel ruolo di annunciatrice di Italia 1, che ha ricoperto per ben vent’anni, dal 1982 al 2002. Dopo la decisione dell’azienda Tv di accantonare questa figura professionale, Gabriella Golia è stata gradualmente allontanata dagli schermi, e ancora oggi ci si chiede quale sia la verità su questa vicenda.

Nata a Milano nel febbraio del 1959, fin da giovanissima Gabriella dimostra di avere un certo talento per le apparizioni in pubblico, e viene scritturata per alcune pubblicità. Negli anni successivi studia danza, si appassiona al tip-tap, e nel 1975 vince anche il titolo di Miss Teenagers. Viene notata dal regista Francesco Nucci, che la sceglie per far parte del cast del suo film “Stangata in Famiglia” con Lino Banfi. La pellicola non è un successone, ma rappresenta comunque un’esperienza importante per la Golia che, di lì a poco, approda ad Antenna Nord. Quando l’emittente televisiva entra a far parte del gruppo Fininvest diventando Italia 1, Silvio Berlusconi richiede espressamente che la giovane e brava conduttrice milanese resti nella sua azienda e, dopo aver curato con successo la rubrica “Sette per Uno”, diventa l’annunciatrice ufficiale del canale.

Gabriella Golia: volto noto di Italia 1.
Gabriella Golia: volto noto di Italia 1.