Good Morning, Vietnam: storia e curiosità del film con Robin Williams.

Grazie alle geniali improvvisazioni di Robin Williams, questo film è diventato un vero e proprio capolavoro.

Un film tratto da una storia vera, quella di Adrian Cronauer che, durante la Guerra in Vietnam, lavorò come disc-jockey per l’esercito statunitense. “Good Morning, Vietnam”, pellicola del 1987 diretta da Barry Levinson, è interpretata da un immenso Robin Williams che sfiorò anche il Premio Oscar come Miglior attore protagonista.

Il progetto iniziale, in realtà, era completamente diverso, perché Adrian Cronauer aveva pensato di trarre una sit-com dalla sua esperienza personale, ma la sua idea venne scartata dalle case di produzione, perché una serie televisiva basata su un evento storico drammatico come la Guerra in Vietnam non fu considerato adatto per una produzione di quel genere. Qualche tempo dopo, Robin Williams venne a conoscenza di un eventuale adattamento cinematografico della storia del disc-jockey statunitense, e si dimostrò decisamente entusiasta. E così fu contattato Mitch Markowitz per scrivere finalmente un copione per una trasposizione cinematografica.

Lo sceneggiatore ebbe la brillante idea di lasciare molte scene del film “aperte”, affidandosi pienamente all‘estro di Robin Williams nelle sequenze al microfono della radio. Il compianto attore statunitense, maestro nell’interpretazione, ha così recitato a braccio per gran parte della pellicola, con gli straordinari risultati che, ancora oggi, sono sotto gli occhi di tutti.

Good Morning, Vietnam: la nascita di un capolavoro.
Good Morning, Vietnam: la nascita di un capolavoro.