Jumanji: principali curiosità sul film con Robin Williams.

Ecco alcune curiosità su “Jumanji”, film del 1995 con Robin Williams.

Tratto da un romanzo per ragazzi scritto da Chris Van Allsbrug nel 1981, “Jumanji” è un film d’avventura del 1995 diretto da Joe Johnston, che vanta nel cast il compianto Robin Williams. La pellicola è stata accolta con favore fin da subito, incassando circa 260 milioni di dollari in tutto il mondo, a fronte di una spesa iniziale di circa 60 milioni di dollari. Il “coinvolgente” gioco protagonista della pellicola è diventato, nel tempo, un vero e proprio cult.

Tutto comincia nel lontano 1869 quando due ragazzi, Benjamin e Caleb, nascondono sotto terra una misteriosa scatola. Passa circa un secolo quando Alan Parrish, durante degli scavi sente uno strano rumore simile ad un rullo di tamburi: decide di capire da dove provenga, e scopre la cassa che, al suo interno, contiene uno strano gioco che si chiama Jumanji. Dopo aver litigato con il padre, il ragazzino, insieme all’amica Sarah, comincia a giocare e, fin da subito, emergono le caratteristiche decisamente originali di quel misterioso passatempo: le pedine, infatti, si muovono da sole, e quando si tira il dado, al centro della tavola compare un’enigmatica scritta, che anticipa il manifestarsi di una serie di terribili eventi e creature provenienti dalla foresta. Anche se inquietante, Jumanji ha la capacità di attrarre inesorabilmente i suoi giocatori: durante un lancio, Alan incappa in una combinazione sfortunata di dadi, e viene risucchiato all’interno del gioco stesso, rimanendo prigioniero della pericolosa giungla.

Arriviamo così nel 1995, quando la bella tenuta della famiglia Parrish è ormai ridotta ad un rudere. Nonostante ciò, la signora Nora Shepherd decide di acquistare quella dimora, trasferendosi lì insieme ai nipoti Peter e Judy, figli del fratello morto con la moglie in seguito ad un incidente. Anche stavolta i due giovani sentono uno strano rumore di tamburi, e in soffitta ritrovano Jumanji. Senza saperlo, riprendono la partita lasciata in sospesa circa trent’anni prima da Alan e Sarah. Da quel momento, i due piccoli protagonisti del film ricevono le “pericolose” visite di animali, insetti e feroci abitanti della foresta.

I ragazzi però liberano anche Alan che, diventato ormai adulto, si ritrova nella casa in cui aveva vissuto da bambino e nella sua città, profondamente cambiata dal progresso. Peter e Judy convincono l’uomo a continuare la partita e, dopo aver recuperato anche Sarah, riprendono a lanciare i dadi, affrontando i vari pericoli che scaturiscono da Jumanji.

Dopo essere tornati indietro nel tempo, Alan e Sarah, di nuovo bambini, gettano via il gioco e si dichiarano il loro amore. Nelle ultime fasi della pellicola, i due protagonisti sono ormai sposati e in attesa di un bimbo. Intanto, su una spiaggia, due ragazze francesi stanno camminando quando odono uno strano rumore di tamburi provenire da una scatola…

Abbiamo ripercorso (seppur brevemente) la trama dell’appassionante “Jumanji”; a questo punto, non ci resta che scoprire le curiosità che ruotano intorno al film con Robin Williams grande protagonista.

Jumanji: trama del film con Robin Williams.
Jumanji: trama del film con Robin Williams.