Scuola di Ladri Parte Seconda: un sequel deludente.

Il seguito di Scuola di Ladri salvato soprattutto da Paolo Villaggio.

Lo sgangherato trio di “Scuola di Ladri”, formato dai “cugini” Amalio, Dalmazio ed Egisto Siraghi, coadiuvati dall’astuto zio Aliprando, nel 1986 ha fatto ridere e divertire milioni di italiani. Sulla scorta del successo del primo film, nel 1987 arrivò il sequel, “Scuola di Ladri Parte Seconda”, con una importante novità nel cast che, probabilmente, è il motivo principale dello scarso appeal che la pellicola ebbe sul pubblico.

In “Scuola di Ladri Parte Seconda”, diretto da Neri Parenti, manca Lino Banfi, dunque non vediamo in azione Amalio Siraghi, sostituito dalla “figlia” Susanna, interpretata dalla bellissima Florence Guérin. L’attrice francese, reduce dal successo di “La Bonne” che l’aveva fatta conoscere al grande pubblico, sarebbe diventata molto popolare proprio grazie al film-commedia del 1987 e, in seguito, per aver recitato da protagonista in “Sotto il Vestito Niente II”. Probabilmente, la produzione del film con la coppia Villaggio-Boldi pensò di puntare tutto sul fascino della Guérin per incantare il pubblico maschile, facendo passare in secondo piano l’assenza di Lino Banfi. Ma la scelta non si rivelò affatto vincente.

Scuola di Ladri Parte Seconda senza Lino Banfi.
Scuola di Ladri Parte Seconda senza Lino Banfi.