Power Rangers: il film delude al cinema.

Il regista Dean Isrealite lancia precise accuse in merito allo scarso successo al botteghino del suo film.

Non sta avendo vita facile il film dedicato agli amati Power Rangers. Dopo le dure critiche giunte da Walter Jones e David Yost, due storici attori della Serie Tv degli Anni ’90, la pellicola è finita nuovamente nell’occhio del ciclone per gli scarsi risultati al botteghino. Il lungometraggio, infatti, stando ai numeri, può essere definito certamente come un vero e proprio flop e una grande delusione per tutti coloro che avevano scommesso sul fascino dei mitici Power Rangers e sulla loro capacità di attrarre il pubblico di tutto il mondo anche dopo essere sbarcati sul grande schermo.

E pensare che la pellicola era stata presentata e annunciata in “pompa magna” dalla Lionsgate e da Saban, certe che si sarebbe trattato di un successo, sulla scorta di un mito, quello legato ai giovani teenager che si trasformano in supereroi che, nonostante sia esploso negli Anni ’90, ancora oggi è ampiamente conosciuto e seguito dalle giovani generazioni. Il regista Dean Israelite, per il film aveva puntato su un cast di interpreti semi-sconosciuti, cercando di sopperire alla mancanza di vere e proprie star con un background interessante ed intricato, e con l’inserimento di un villain di tutto rispetto quale Rita Repulsa (Elizabeth Banks), affiancata da Bryan Cranston nei panni di Zordon.

Ma le grandi attese sono state ampiamente deluse, con risultati davvero insufficienti al box-office. Ricordiamo che il film Power Rangers è arrivato nei cinema statunitensi etichettato con il rating PG-13, ovvero vietato ai minori di 13 anni che, per poter vedere la pellicola, dovevano essere accompagnati dai genitori. E proprio questo limite è finito al centro delle accuse di Dean Israelite che, se da un lato non ha nascosto la sua frustrazione per il flop del suo lavoro, dall’altro ha mostrato di avere le idee ben chiare sui motivi del fallimento.

Dean Israelite: il regista di Power Rangers all'attacco.
Dean Israelite: il regista di Power Rangers all’attacco.