Mickey Rourke: la nuova foto sconvolge i fan.

L’attore, a Berlino per lavorare ad un nuovo film, è diventato irriconoscibile.

Nel 1986 fece innamorare le donne di tutto il mondo con “9 Settimane e 1/2”, accanto ad un’altrettanto strepitosa Kim Basinger. Da quel momento, Mickey Rourke è diventato uno dei sex symbol degli Anni ’80-’90, sogno proibito per molto tempo di milioni e milioni di fan. Eppure, nel corso del tempo, a causa di un eccessivo ricorso alla chirurgia plastica per contrastare il tempo che passa, e di una vita fatta di eccessi e sregolatezze, il divo di Hollywood si è letteralmente trasformato, diventando la copia sbiadita del fascinoso John Gray della pellicola Anni ’80.

Se in questo lasso di tempo ci eravamo ormai abituati a vederlo profondamente cambiato nei connotati rispetto al bel tenebroso degli Anni ’80-’90, di recente Mickey Rourke è tornato a far parlare di sé e non solo per il suo nuovo impegno professionale, ma soprattutto per l’ennesima trasformazione che ha lasciato a dir poco scioccati i suoi fan, in particolare il mondo femminile che, in seguito a quest’ulteriore, radicale cambiamento, ha detto addio per sempre al sex symbol di qualche anno fa.

Il quasi 65enne attore statunitense (compirà gli anni il 16 settembre) si è immortalato in un selfie a Berlino, dove si trova per lavoro. L’immagine ha lasciato sbigottito il pubblico, perché per l’ennesima volta ha assistito ad una profonda e discutibile trasformazione del mito Anni ’80-’90. Un inedito caschetto bianco (qualche utente dei social network l’ha addirittura paragonato ad una pettinatura femminile), l’ennesimo ricorso al bisturi con un viso perfettamente tirato e levigato, labbra eccessivamente gonfie e torace ben allenato che ricorda perfettamente il suo fisico da appassionato di pugilato. Così è apparso l’ormai ex sex symbol degli Anni ’80-’90 accanto a Toni Garrn, supermodella tedesca che, in queste settimane, è sul set proprio con il divo di Hollywood.

L’irriconoscibile Mickey Rourke è volato a Berlino per girare “Berlin I love you”, episodio di un film collettivo dal titolo “Cities of love”, nel quale ogni storia è girata da un regista differente. Il cast sarà ricco di grandi nomi del cinema internazionale, tra i quali ci limitiamo a menzionare Patrick Dempsey, Orlando Bloom e Renée Zellweger. Lo storico protagonista di “Orchidea Selvaggia” ricoprirà il ruolo di un uomo maturo divorziato che, per caso, incontrerà e conoscerà una bellissima ragazza in un bar.

Mickey Rourke irriconoscibile a Berlino: foto tratta da TgCom24.
Mickey Rourke irriconoscibile a Berlino: foto tratta da TgCom24.