Bonnie Hunt – Alice Newton

Bonnie Hunt ha mosso i suoi primi passi al cinema nel 1988, debuttando in una grande pellicola, “Rain Man-L’uomo della pioggia”. Diventata popolare grazie alla Serie Tv “Una mamma quasi perfetta”, di cui è stata anche regista, sceneggiatrice e produttrice, ha ottenuto anche una nomination agli Emmy Awards. Nel corso degli Anni 2000, inoltre, ha fatto anche il suo esordio come regista, dirigendo la pellicola romantica “Return to Me”.

Oltre ai primi due capitoli di “Beethoven”, l’attrice statunitense ha lavorato anche in altri film importanti quali “Jerry Maguire” con Tom Cruise, “Il miglio verde” e “Una scatenata dozzina”, aggiudicandosi anche un Saturn Awards nel 1996 nella categoria “Miglior attrice protagonista” per “Jumanji”. Nel 2017 ha fatto parte del team di doppiatori del film d’animazione “Cars 3”.

Bonnie Hunt ieri e oggi.
Bonnie Hunt ieri e oggi.

Nicholle Tom – Ryce Newton

Celebre soprattutto per essere stata Maggie Sheffield ne “La Tata”, Nicholle Tom (39 anni) in precedenza ha fatto anche parte del cast di “Beverly Hills 90210”, dove ha interpretato Sue, la sorella di Scott Scanlon. Negli Anni ’90 è arrivata l’esperienza nei panni di Ryce Newton nei primi due film dedicati a “Beethoven”, mentre successivamente non è stata più chiamata perché ormai era diventata troppo adulta per vestire ancora i panni della ragazza. Tra le altre pellicole alle quali ha preso parte, ricordiamo quelle degli Anni 2000, “Ice Angel” e “Panic”, e soprattutto “Pretty Princess”, nella quale si è distinta nel ruolo di una giovane reporter.

Negli anni a venire è tornata al piccolo schermo con la Serie Tv The Minor Accomplishments of Jackie Woodman”, portando alla ribalta il personaggio di Tara Wentzel, mentre nel 2013 ha fatto molto scalpore la sua partecipazione a due puntate del telefilm “Master of Sex”, in cui è apparsa a seno nudo.

Nicholle Tom ieri e oggi.
Nicholle Tom ieri e oggi.