Come sarebbero oggi i personaggi Disney?

Tra selfie e bracconaggio, ecco come potrebbero apparire oggi alcuni storici personaggi Disney.

Siamo abituati a vederli da sempre come grandi protagonisti di film d’animazione che hanno fatto la storia. Da Pinocchio e il suo naso che si allunga inesorabilmente quando dice delle bugie, a Cenerentola e la sua scarpetta magica, passando per l’emarginato elefantino volante Dumbo, fino alla bella e innamorata Sirenetta. Conosciuti dai bambini di tutto il mondo e di ogni generazione, questi storici personaggi Disney di recente sono stati sottoposti ad una sorta di “restyling” da parte del noto artista Tom Ward, il quale si è divertito a reinterpretarli in chiave contemporanea, anche allo scopo di mettere in evidenza vizi e problematiche della società del XXI secolo.

L’artista ha presentato la sua galleria di immagini Alt Disney, nella quale vediamo alcuni dei più noti protagonisti dei Classici dell’azienda americana alle prese con tipiche vicende e piaghe del mondo contemporaneo. Del resto, come riportato dallo stesso Ward, la decisione di rivisitare i personaggi Disney in una nuova veste è nata proprio dalla volontà di porre l’accento su “alcuni dei tratti tipici e delle questioni più importanti dei giorni nostri”, al fine di lanciare un messaggio visivo di sicuro impatto e piuttosto immediato sulle storture del nostro mondo. Inoltre, trattandosi di nomi decisamente noti al mondo dell’infanzia, è anche una bella campagna di sensibilizzazione rivolta ai giovani.

E così ritroviamo Gaston e Le Tont di “La Bella e la Bestia” che si schierano in difesa dei diritti del mondo omosessuale, Dumbo che conosce la triste realtà del bracconaggio, o Pinocchio che ormai dice bugie per far sì che il suo naso cresca e che possa usarlo come stick per scattare i selfie.

Andiamo a vedere, nel dettaglio, come sarebbero nell’attualità alcuni iconici personaggi Disney, secondo la reinterpretazione di Tom Ward.

Pinocchio e i selfie

Come tutti sappiamo, uno dei “drammi” del mitico Pinocchio risiede nella trasformazione del suo naso che si allunga ogni qualvolta racconta una bugia. E così, oggi il piccolo e tenero burattino ne approfitterebbe tranquillamente per usare il suo naso come una sorta di stick per selfie, agganciandovi lo smartphone e scattandosi delle divertenti immagini con Geppetto.

Pinocchio e Geppetto si scattano selfie.
Pinocchio e Geppetto si scattano selfie.