ARO 10: storia del fuoristrada low-cost Anni '80.

Il fuoristrada low-cost che negli Anni ’80 anticipò il progetto Dacia Duster.

La potremmo definire una sorta di “madre putativa” dell’attualissima Dacia Duster. La ARO 10, automobile realizzata in Romania a partire dal 1980, introdusse sul mercato il progetto legato alla categoria dei fuoristrada economici poiché, storicamente, questo è sempre stato un segmento piuttosto dispendioso per la clientela di tutto il mondo. Oggi si parla fondamentalmente di SUV, eppure la vettura rumena degli Anni ’80, col senno di poi, e anche tenendo conto di una particolare coincidenza, ha anticipato la strategia di immettere sul mercato un tipo di vettura solitamente accessibile a pochi, rendendola invece disponibile per una fetta più ampia di automobilisti.

Lanciata per la prima volta nel 1980, venne chiamata ARO 10 in seguito ad un’originale promessa del presidente rumeno Ceausescu, il quale assicurò una macchina in regalo a tutte le donne che avrebbero avuto 10 figli. In Italia abbiamo potuto ammirarla dal 1981 al 1993 (anno in cui fu ufficialmente ritirata dal mercato), mentre in Gran Bretagna fu commercializzata con il nome di Dacia Duster, e per questo motivo oggi viene considerata la più concreta progenitrice della vettura anch’essa originaria della Romania. L’obiettivo dell’azienda era quello di dare anche ai clienti meno benestanti l’opportunità di acquistare una vettura 4×4, proprio come oggi viene presentata la Duster, un SUV low-cost.

Furono assemblati soprattutto due modelli di ARO 10, Berlina e Convertibile. Tuttavia, quest’auto Anni ’80 è passata alla storia per aver creato non pochi problemi ai vari proprietari, poiché presentò diversi problemi e difetti. Partendo dagli aspetti positivi, ricordiamo che il fuoristrada rumeno garantiva un bagagliaio piuttosto capiente, un costo decisamente accessibile, una completa dotazione di serie, un sistema frenante piuttosto potente e un design gradevole alla vista. L’affidabilità, invece, è stata la pecca fondamentale di questa vettura, con gli automobilisti che si lamentarono soprattutto per la frequente e pericolosa rottura di trasmissione e semiassi. Inoltre non piaceva la sua altezza alquanto scarsa che creava problemi lungo i percorsi impervi, così come lo sterzo pesante nei modelli senza servoassistenza, e una rumorosità alquanto fastidiosa.

Vediamo com’è andata avanti la storia della ARO 10, il fuoristrada economico degli Anni ’80 che nessuno ricorda.

ARO 10: fuoristrada economico Anni '80.
ARO 10: fuoristrada economico Anni ’80.