Commander Keen: il bimbo-genio più famoso dei videogame Anni '90.

Commander Keen è stato protagonista di una lunga saga di videogiochi Anni ’90.

Il mondo dei videogame è ricco di eroi protagonisti di diverse avventure che hanno dato vita a delle vere e proprie saghe. Tra questi, negli Anni ’90 arrivò un nuovo, simpatico e brillante personaggio, Billy Blase, meglio conosciuto come Commander Keen. Il gioco, lanciato da id Software, venne realizzato sulla scorta del successo di Super Mario Bros, infatti fu presentato come platform a scorrimento che, a differenza del leggendario idraulico della Nintendo, era compatibile per Personal Computer e non per console. Questo brillante genio è nato da un’idea di Tom Hall che ha apposto la sua firma alle numerose vicende giunte sul mercato durante gli Anni ’90, fino ai primi 2000.

Con Commander Keen la id Software fece, di fatto, il suo esordio nel settore dei videogiochi, diventando molto popolare negli anni a seguire con titoli quali “Doom” e “Quake”. La peculiarità della saga Anni ’90 stava nel presentare le avventure di Billy con una grafica da cartone animato, mentre soprattutto i primi capitoli furono distribuiti da Apogee Software che, all’epoca, era molto più navigata nella commercializzazione di prodotti per PC rispetto all’azienda produttrice.

Grazie agli ottimi riscontri ottenuti con il primo game del 1990, “Invasion of the Vorticons-Marooned on Mars”, col tempo sono stati realizzati e lanciati diversi titoli di Commander Keen, tra i quali ricordiamo “The Earth Explodes”, la saga “Goodbye Galaxy!” e “Aliens Ate My Babysitter!”. L’ultimo, in ordine di tempo, è datato 2001 e si chiama semplicemente “Commander Keen”. Lanciato per Game Boy Color, in realtà questo videogioco non è stato considerato canonico rispetto al resto della serie, come affermato proprio dal suo creatore, Tom Hall.

Ma chi è nello specifico Billy Blaze, e chi sono stati i suoi storici antagonisti?

Commander Keen: la storia del giovane eroe dei videogiochi Anni '90.
Commander Keen: la storia del giovane eroe dei videogiochi Anni ’90.