Beetlejuice: si torna a parlare del sequel.

Riprendono i lavori per realizzare il sequel del film-cult Anni ’80: sarà la volta buona?

Sta diventando una vera e propria Odissea il progetto legato ad un sequel di “Beetlejuice”. Il film del 1988 diretto da Tim Burton e interpretato da un memorabile Michael Keaton nei panni di Betelgeuse è diventato un vero e proprio cult del genere commedia-fantastico, grazie anche agli incassi sostanziosi che fece registrare trent’anni fa. Ricordiamo, infatti, che la pellicola riuscì a guadagnare ben 73 milioni di dollari nei botteghini di tutto il mondo, ottenendo anche l’inserimento nella graduatoria “100 Years…100 Laughs” di AFI, risultando all’ottantesimo posto tra le migliori cento commedie statunitensi di tutti i tempi. La fama di questo lungometraggio è stata garantita, oltre che dalla coppia Burton-Keaton, anche dagli altri artisti che hanno fatto parte del cast, ovvero Alec Baldwin, Geena Davis e Winona Ryder.

Da diversi anni, ormai, si parla di un probabile approdo al cinema di “Beetlejuice 2”, secondo capitolo dedicato allo “Spiritello-Porcello” portato alla ribalta da Michael Keaton. Dopo annunci più o meno confermati, stop improvvisi e smentite di rito, stando alle ultime indiscrezioni provenienti dagli Stati Uniti, sembra proprio che Warner Bros abbia deciso di rilanciare i lavori di produzione. A tal proposito, il sito americano “Deadline” ha riportato che la major statunitense avrebbe ingaggiato Mike Vukadinovich come nuovo sceneggiatore, allo scopo di rivedere profondamente quanto fatto fino ad oggi, per avere finalmente una trama convincente del sequel della storia pellicola.

Allo stesso tempo, però, è stato sin da subito chiarito che l’approdo di Vukadinovich nel team che dovrebbe lavorare a “Beetlejuice 2” ad oggi non dà alcuna garanzia sulla reale realizzazione del lungometraggio. Infatti ciò avverrà solo se si riuscirà a mettere in piedi una storia convincente e credibile che non vada ad intaccare il mito della pellicola Anni ’80. Inoltre, attualmente Tim Burton e Michael Keaton non fanno ancora parte ufficialmente del progetto, poiché non vi è stato alcun contatto diretto con la Warner Bros. Tuttavia, è bene sottolineare come entrambi, in diverse occasioni, abbiano sempre affermato che tornerebbero volentieri sul set per dar luce ad un nuovo film con protagonista Betelgeuse.

Proprio Tim Burton, in una recente intervista, ha ricordato che gli piacerebbe essere di nuovo alla regia di un lungometraggio dedicato allo “Spiritello-Porcello” degli Anni ’80, ma solo se vi fossero le “giuste circostanze”, poiché non vi è alcuna necessità di produrre a tutti i costi un secondo capitolo, dato che “Beetlejuice” non è affatto una trilogia.

Michael Keaton sarà di nuovo Betelgeuse?
Michael Keaton sarà di nuovo Betelgeuse?