Le Streghe di Eastwick: il capolavoro del 1987 compie 30 anni.

Il cast stellare è stato fondamentale per il successo della pellicola di George Miller.

Metti insieme Jack Nicholson, Cher, Susan Sarandon e Michelle Pfeiffer nel loro periodo di massimo splendore, ponili al servizio di una sceneggiatura brillante e di un regista di talento come George Miller (“Interceptor”, “Mad Max”, “L’olio di Lorenzo”) e il capolavoro è servito! Sono queste, indubbiamente, le colonne portanti del grande successo di “Le Streghe di Eastwick”, film cult che ha debuttato trent’anni fa, nel 1987, e che ancora oggi rappresenta una delle migliori espressioni del cinema internazionale. Ricordiamo che la pellicola è ispirata all’omonimo romanzo di John Updike, anche se si distacca da esso per i toni decisamente meno oscuri e più leggeri introdotti nel lungometraggio.

Diventato uno dei titoli più conosciuti al mondo, “Le Streghe di Eastwick” dopo l’approdo nelle sale cinematografiche ha goduto anche di un’ampia distribuzione commerciale, a partire dalle videocassette degli Anni ’90, passando per i DVD e per la più recente (2010) edizione in Blu-Ray. Quest’ultima, in particolare, ha proposto un master più moderno, con una qualità decisamente superiore e più nitida che ha permesso di cogliere dettagli non facilmente visibili nelle edizioni degli anni precedenti.

La pellicola di George Miller ha esordito in televisione nel marzo del 1992, quando fu trasmessa in prima visione su Rete 4. Tuttavia, la versione per il piccolo schermo fu pesantemente censurata, con grossi tagli apportati soprattutto alle battute finali del film e ad alcune scene considerate troppo cruenti per la fascia oraria del prime-time.

Come abbiamo accennato in precedenza, “Le Streghe di Eastwick” prende le mosse dal romanzo di John Updike, anche se con notevoli differenze. Nella pellicola la storia delle tre streghe viene presentata in maniera piuttosto leggera e ingenua, con le protagoniste che quando utilizzano i loro poteri lo fanno senza fini malvagi, e se compiono per sbaglio delle azioni negative, la responsabilità viene fatta ricadere completamente su Daryl. Nell’opera letteraria, invece, sono presenti toni e atmosfere più cupe, con i tre personaggi femminili descritti con connotati decisamente più oscuri: ad esempio, le streghe sono costantemente alla ricerca di uomini da circuire, con cui avere dei rapporti intimi per poi colpire le rispettive compagne con terribili malefici. Anche Daryl, interpretato magistralmente da Jack Nicholson nella versione cinematografica, sul grande schermo è stato rappresentato in maniera molto più ironica e garbata rispetto al diavolo descritto nel libro.

Prima di soffermarci maggiormente sugli aspetti caratteristici del successo di “Le Streghe di Eastwick”, ripercorriamone la trama ricordando, a chi non avesse visto il film, che si tratta di spoiler.

Le Streghe di Eastwick: cult del 1987.
Le Streghe di Eastwick: cult del 1987.