Mamma ho perso l'Aereo: 27 anni dopo è ancora boom in Tv.

Trasmesso su Italia 1 il 22 novembre, il cult Anni ’90 ha entusiasmato il pubblico.

Quando “Mamma ho perso l’Aereo” viene definito un cult o un mito del cinema Anni ’90, non lo si fa a caso. Il grande successo della pellicola del 1990 diretta da Chris Columbus con l’indimenticabile Macaulay Culkin nei panni del protagonista, sembra non avere fine, rinnovandosi ad ogni anniversario o programmazione televisiva. Del resto, stiamo parlando del film-commedia che fino al 2011 (quando è stato superato da “Una notte da Leoni”) è stato il primo in assoluto nel suo genere per quanto concerne gli incassi, mentre la prima visione in Tv su Canale 5 dell’ottobre 1993 ottenne un record di ascolti incredibile, con più di 13 milioni di telespettatori incollati al piccolo schermo. La magia del lungometraggio scritto e prodotto da John Hughes si è ripetuta e rinnovata anche di recente, con il ritorno sul piccolo schermo del 22 novembre che si è tramutato nell’ennesimo trionfo.

La storia di Kevin McCallister che viene dimenticato dalla famiglia prima della partenza, ed è costretto a trascorrere da solo le festività natalizie, alle prese con due improbabili ladruncoli, nonostante ormai abbia ben 27 anni, è ancora in grado di appassionare ed emozionare il pubblico. Probabilmente in molti avranno seguito nuovamente la pellicola per recuperare atmosfere, emozioni e ricordi degli Anni ’90 e della loro adolescenza, ma non è da escludere che l’evento televisivo possa essere stato un buon modo per far conoscere ai propri figli uno dei cult della gioventù dei rispettivi genitori. Indubbiamente, tra i segreti del successo di “Mamma ho perso l’Aereo” c’è anche un cast di tutto rispetto che, oltre a colui che sarebbe diventato il bimbo-prodigio del cinema Anni ’90 (Macaulay Culkin), vantava anche artisti del calibro di Joe Pesci, Catherine O’Hara e del compianto John Heard.

Il rinnovato successo di “Mamma ho perso l’Aereo” è stato testimoniato dai social network, in particolare da Twitter, dove l’hashtag dedicato alla pellicola del 1990 è diventato in un battibaleno trend topic della serata del 22 novembre, con gli inossidabili fan del film che hanno riversato sul web le emozioni che ancora oggi il lungometraggio è in grado di trasmettere. E così tra i commenti più nostalgici ci sono stati quelli di coloro che, di fronte all’inesorabilità del tempo che passa, hanno sottolineato come “questo film non passa mai”. Ma c’è stato anche chi ha evidenziato come il cult diretto da Columbus rappresenti il simbolo dell’inverno e del Natale Anni ’90, mentre altri utenti non hanno mancato di mettere in risalto come, nonostante conoscano a menadito la trama, ancora adesso riescano a ridere e anche a commuoversi di fronte alle vicende di Kevin. E il mito di questo evergreen è destinato a rilanciarsi ulteriormente in vista di un altro, importante evento.

Mamma ho perso l'Aereo entusiasma ancora i fan.
Mamma ho perso l’Aereo entusiasma ancora i fan.