Tre Scapoli e un Bebè: la leggenda del fantasma.

Cosa c’è di vero dietro la leggenda del fantasma di Tre Scapoli e un Bebè?

Metti insieme tre attori amatissimi negli Anni ’80, Tom Selleck (Magnum P.I.), Ted Danson (Salvate il Soldato Ryan) e Steve Guttenberg (Scuola di Polizia), associa ad essi una sceneggiatura divertente e dal tono ironico, e ottieni un cult come “Tre Scapoli e un Bebè”. Probabilmente è proprio questo il segreto del successo di questa pellicola del 1987 diretta da Leonard Nimoy, remake dell’originale francese “Tre uomini e una culla”, giunto al cinema due anni prima. E se il lungometraggio statunitense ha battuto per popolarità e gradimento l’illustre predecessore, gran parte del merito va proprio al trio di artisti prescelti come assoluti protagonisti del cult di ormai 31 anni fa.

La trama è piuttosto semplice e lineare: i personaggi principali sono tre scapoli incalliti, l’architetto Peter, il disegnatore di fumetti e pupazzi Michael e, infine, l’ex pubblicitario e attore Jack. Le loro esistenze vengono improvvisamente sconvolte quando, un giorno, ritrovano sull’uscio del loro appartamento una culla contenente una bimba, figlia di uno dei tre uomini. La scoperta li lascia titubanti e piuttosto preoccupati, anche perché non si sentono affatto pronti ad accudire e a crescere una neonata, ma superata la fase di impasse iniziale, a poco a poco cominciano ad abituarsi a quel tenero frugoletto e al loro ruolo di originali genitori. La vicenda di “Tre Scapoli e un Bebè” si arricchisce anche di una storia di droga nella quale i tre protagonisti si ritrovano coinvolti loro malgrado, generando una serie di gag e sequenze anche piuttosto divertenti.

La pellicola del 1987, sulla scorta del successo al botteghino, nel 1990 ha avuto anche un sequel dal titolo “Tre Scapoli e una Bimba”. Inoltre qualche anno fa Steve Guttenberg ha rivelato di aver dato la sua adesione per la realizzazione di un terzo capitolo della commedia, ma fino ad ora non se n’è fatto nulla. “Tre Scapoli e un Bebè” è stato citato in un altro film, decisamente più recente ma altrettanto famoso: “Una notte da leoni”. Infatti, nella sequenza in cui uno dei personaggi si ritrova senza volerlo a doversi prendere cura di un neonato, ottenendo il sostegno degli amici, per spiegare le difficoltà della situazione in cui si trovano, la paragona a “quel film con Ted Danson, Magnum P.I. e quell’attore ebreo…”.

Ma in questi anni si è parlato del cult Anni ’80 non solo per il suo indiscusso successo tra il pubblico, ma anche per un mistero inerente una particolare scena della pellicola, alimentando una leggenda secondo cui, all’interno del film, si sarebbe verificata l’apparizione di un fantasma. Scopriamo insieme di cosa si tratta e, soprattutto, se questa presunta apparizione è stata confermata o meno.

Tre Scapoli e un Bebè: trama del film del 1987.
Tre Scapoli e un Bebè: trama del film del 1987.