Evita: film capolavoro del 1996 con Madonna.

Ecco cosa c’è da sapere su questo film del 1996 con la coppia Madonna-Banderas.

Quando il grande cinema si pone al servizio della storia, facendolo con qualità e interpreti di indiscusso talento, quasi certamente ci si ritrova dinanzi ad un prodotto destinato ad appassionare pubblico e critica di tutto il mondo. Così è stato per “Evita”, pellicola del 1996 diretta da Alan Parker che nel cast vanta, tra gli altri, la leggendaria Madonna nei panni di Evita Perón, amatissima moglie del presidente argentino Juan Domingo Perón negli Anni ’40, e Antonio Banderas nel ruolo del Che, iniziale antagonista delle scelte politiche della donna. Non esageriamo se ci azzardiamo a dire che il lungometraggio ha goduto di un successo mondiale, ottenendo incassi davvero significativi, anche se probabilmente avrebbe meritato ben più di un Oscar.

La versione cinematografica di “Evita” si ispira ad un altro spettacolo acclamato dal pubblico, ossia il musical di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice che aveva esordito nel 1978 a Londra, entrando subito nel mito come una delle opere più seguite di sempre nel Regno Unito con ben tremila repliche. Sbarcato a Broadway, lo show riuscì addirittura a migliorarsi e, al termine della sua prima stagione di appuntamenti a New York, venne premiato con ben 7 Awards. A proposito di musiche, tornando alla pellicola per il grande schermo del 1996, gli autori della colonna sonora hanno scritto e composto un brano del tutto inedito, “You Must Love Me” che, interpretato da una strepitosa Madonna, ha fatto sì che diventasse uno dei testi più famosi di sempre, permettendo anche al lungometraggio di vincere il suo (unico) Premio Oscar per la Miglior Canzone.

Ripercorrendo brevemente la trama, il lavoro di Alan Parker ripercorre la vita di Evita Perón a partire da quando ha 18 anni, ovvero da quando ha una storia d’amore con il famoso artista del tango Agustin Magaldi. Cresciuta in campagna e in povertà, la giovane sbarca a Buenos Aires con l’intento di diventare ricca e famosa. Dopo aver avuto diverse relazioni e amicizie di rilievo, e divenuta una celebre attrice radiofonica, si verifica l’incontro che le cambierà la vita con il colonnello Juan Domingo Perón che, nel 1946, sarebbe diventato Presidente dell’Argentina. La coppia, molto unita, una volta giunta al potere cerca di diffondere una linea politica improntata ad una maggiore emancipazione del Paese.

Ma tra i detrattori della coppia ci sono i rappresentanti dell’aristocrazia locale e dell’esercito che diffondono malelingue sui due governanti, basandosi soprattutto sul legame tra il colonnello Perón ed Evita, una donna di origini piuttosto modeste che non merita di trovarsi alla guida del Paese. Ma la moglie del presidente, subito dopo le elezioni, con grande tenacia decide di contrastare le azioni delle opposizioni efficacemente, mettendosi subito in viaggio alla ricerca di sostegno da parte degli altri Stati: il suo palese amore per l’Argentina e la sua volontà di cambiare le cose riusciranno così a conquistare il popolo, rendendola una vera e propria eroina. Purtroppo, a soli 33 anni, a causa di un cancro devastante Evita muore, e i suoi amati connazionali piangono realmente con dolore la sua scomparsa, ergendola a mito ed icona argentina per sempre.

Dopo aver ripercorso le origini di “Evita”, film del 1996, e la trama, vediamo quali sono le principali curiosità che ruotano intorno a questa memorabile pellicola.

Evita: trama del film del 1996.
Evita: trama del film del 1996.