I 20 anni di Tutti Pazzi per Mary.

La divertente commedia Anni ’90 è stata un vero e proprio trampolino di lancio per Cameron Diaz.

Quest’anno cade il ventennale di uno dei film più popolari, nonché più divertenti degli Anni ’90. Non a caso, “Tutti Pazzi per Mary” è stata inserita al 27° posto tra le migliori cento commedie statunitensi di sempre, in base alla classifica stilata dall’American Film Institute. Grazie al successo internazionale della pellicola, il pubblico di tutto il mondo conobbe e apprezzò Cameron Diaz, facendone una vera e propria diva di Hollywood. Inoltre il film ha portato fortuna anche ai registi, i fratelli Peter e Bobby Farrelly, che fino a quel momento non erano riusciti a lasciare il segno nel settore cinematografico.

Il debutto del lungometraggio negli Stati Uniti si ebbe nel luglio del 1998, mentre in Italia dovemmo aspettare il mese di ottobre per divertirci seguendo le esilaranti vicende di Mary Jensen e dei suoi “pazzi” corteggiatori Ted Stroehmann e Patrick Healy. Manco a dirlo, la commedia conquistò anche il panorama internazionale, facendo incetta di premi e incassando addirittura 370 milioni di dollari, a fronte di un investimento di circa 23 milioni di dollari.

Prima di scoprire tutto quello che c’è da sapere su “Tutti Pazzi per Mary”, ricordiamone brevemente la trama (Spoiler per chi non l’avesse mai visto) per rituffarci nelle buffe e “politicamente scorrette” vicende della pellicola ormai ventennale. Ted, un giovane trentenne, nonostante siano trascorsi diversi anni, ha ancora una cotta per Mary, l’ex compagna di scuola che nel 1985 aveva indicato proprio lui come suo accompagnatore per il ballo di fine anno. Purtroppo, durante il party, il ragazzo incappò in un incidente piuttosto imbarazzante a causa della cerniera dei pantaloni, e fu costretto a trascorrere il resto della serata in ospedale, e da quel momento non avrebbe più rivisto l’amata Mary. A 13 anni di distanza dalla grottesca vicenda, Ted, dietro consiglio del suo grande amico Dom, decide di contattare un investigatore privato, affinché questi possa finalmente rintracciare la sua ex compagna di liceo per provare a recuperare il tempo perduto.

Pat Healy, detective alquanto bizzarro, riesce effettivamente a ritrovare Mary nella città di Miami ma, siccome anche lui s’invaghisce della giovane, comincia a raccontare numerose bugie a Ted, sperando che questi possa mettersi una volta per tutte l’anima in pace. Cominciano così una serie di spassose e indimenticabili gag che portano, al termine della pellicola, proprio Ted a restare come ultimo corteggiatore di Mary che, nel frattempo, grazie ad una lettera anonima, viene a scoprire come i due uomini si sono conosciuti. Nelle battute finali della pellicola Anni ’90, la protagonista portata alla ribalta da Cameron Diaz sceglie di iniziare una relazione proprio con l’ex compagno di scuola, ricordandogli che circa 13 anni prima l’aveva già scelto come suo compagno di vita.

Ed ora siamo pronti ad addentrarci nei meandri di “Tutti Pazzi per Mary”, scoprendo aneddoti e curiosità sulle fasi di produzione e sui protagonisti.

Tutti Pazzi per Mary compie 20 anni.
Tutti Pazzi per Mary compie 20 anni.