Volkswagen Corrado: 30° compleanno per la sportiva tedesca.

Nel 1988 debuttava la Volkswagen Corrado, una delle auto più amate dai giovani Anni ’80.

Se potessimo salire sulla macchina del tempo e approdare alla fine degli Anni ’80, chiedendo ai ragazzi di quel periodo quale automobile avrebbero desiderato guidare, insieme all’Opel Calibra e alla Fiat Coupé, avremmo certamente sentito nominare anche la Volkswagen Corrado. Sì perché questa vettura s’inserisce nel comparto delle sportive progettate e lanciate dai marchi generalisti, che circa trent’anni fa, per design e prestazioni, rappresentavano i “sogni proibiti” di tanti giovani automobilisti. Del resto, ci si trovava in una fase storica in cui l’economia era piuttosto florida sul Vecchio Continente, e questa congiuntura giovava, naturalmente, anche sul mercato dell’auto, con le varie società che, forti di cospicui guadagni, potevano lanciarsi anche in progetti del tutto innovativi, originali e potenzialmente rischiosi.

E così nel 1988, esattamente trent’anni or sono, Volkswagen presentò al pubblico la sua nuova Corrado che traeva il nome dal verbo spagnolo “correr” che, tradotto letteralmente, vuol dire “correre”, “scattare”. Dunque, già dalla denominazione era piuttosto chiara la vocazione “sportiva” della macchina tedesca, che venne realizzata prendendo spunto dalla popolare Golf, con l’aggiunta di una serie di caratteristiche atte a renderla più veloce e prestazionale rispetto alla mitica vettura che l’aveva preceduta. Infatti, a differenza della “sorella maggiore”, la Volkswagen Corrado presentava un baricentro decisamente più basso, in grado di creare un vero e proprio effetto suolo che garantiva una maggiore tenuta di strada, migliorando l’esperienza di guida.

La “sport compact” venne introdotta sul mercato allo scopo di subentrare alla Scirocco, uno dei modelli meno riusciti della storica società di Wolfsburg che, con la nuova automobile del 1988, puntò anche ad inserire il suo marchio nella gamma di vetture sportive, emozionanti, e non necessariamente razionali ed equilibrate per cui era diventata famosa in tutto il mondo. Nel corso della sua commercializzazione, andata avanti fino al 1995 (anche se le ultime immatricolazioni si ebbero in Svizzera nel 1996), furono vendute circa 95.000 unità della coupé tedesca che, col senno di poi, probabilmente sarebbero state anche di più se non avesse accusato qualche problema di affidabilità di troppo, una macchia imperdonabile per gli appassionati delle durature automobili della Volkswagen.

Volkswagen Corrado: il debutto nel 1988.
Volkswagen Corrado: il debutto nel 1988.