Audi, un nome da… ascoltare…

Non poteva mancare, in questa rassegna sulle vere origini dei nomi di grandi marchi, anche il settore dei motori. Torniamo nuovamente in Germania, nella città di Ingolstadt, dove nel 1909 fu fondata la August Horch Automobilwerke GmbH. A cosa corrisponderà questo lunghissimo, impronunciabile e difficile da memorizzare nome? Semplice, alla famosissima Audi! Circa un anno dopo aver presentato sul mercato la sua nuova azienda, il fondatore August Horch si rese conto che, con quell’appellativo, per la clientela soprattutto straniera sarebbe stato decisamente ostico ricordarsene. L’idea per adottare una nuova titolazione gli fu data dal nipote di un collega, il quale suggerì all’imprenditore tedesco di tradurre in latino il suo cognome.

In Germania, il termine “horch” deriva dal verbo “horen”, che vuol dire “ascoltare, udire”. Traducendo in lingua latina, basta riferirsi ad “audire”, e così la nota azienda automobilistica prese il più immediato nome di Audi.

Audi: azienda automobilistica tedesca.
Audi: azienda automobilistica tedesca.

Nike, un nome “vincente”

Visto che abbiamo parlato di Adidas, risulta piuttosto automatico andare ad approfondire anche le origini del nome della sua principale rivale nel settore dell’abbigliamento sportivo, la statunitense Nike. Bill Bowerman, co-fondatore della società, negli Anni ’60 valutò circa 50 differenti proposte relative all’appellativo da dare alla nascente azienda. Fra tutti fu folgorato proprio da “Nike” (da pronunciare come Niche), palese riferimento alla mitologia greca e all’omonima divinità che simboleggia la vittoria. Per ribadire questa scelta finale, al logo del brand venne associato il famoso “baffo” che richiama proprio le ali della dea Nike.

Nike: società d'abbigliamento sportivo americana.
Nike: società d’abbigliamento sportivo americana.