Inside Out: ecco cosa c'è da sapere sul film Disney-Pixar.

Un film d’animazione decisamente toccante, Premio Oscar nel 2016.

Quando un film d’animazione unisce, alla destinazione per i più giovani, la capacità di far riflettere e di trasmettere anche dei messaggi educativi, quasi sempre diventa un grande successo mondiale che riesce a coinvolgere e ad appassionare anche il pubblico adulto. Rientra indubbiamente nel novero di queste pellicole “Inside Out” che, attraverso la storia di Riley, non solo accompagna lo spettatore verso il processo di crescita e maturazione della giovane protagonista, ma mette in risalto anche l’importanza che emozioni e sensazioni hanno nella vita di ogni essere umano, anche quelle che solo all’apparenza possono addirittura essere considerate come “scomode” (vedi la tristezza) e per niente utili nell’arco di un’intera vita.

Il lungometraggio prodotto da Pixar e distribuito da Walt Disney Pictures, è uscito nel giugno del 2015 negli Stati Uniti, mentre in Italia è arrivato nell’agosto del medesimo anno. Definito “capolavoro” da gran parte del pubblico, il prodotto Disney-Pixar al termine della sua presenza nelle sale cinematografiche di tutto il mondo ha incassato ben 850 milioni di dollari, aggiudicandosi nel 2016 anche un meritatissimo Premio Oscar come “Miglior film d’animazione”. Dunque, le emozioni poste al centro dell’intera vicenda di Riley sono riuscite ad emergere in tutta la loro importanza, facendosi apprezzare da un’ampia fetta di pubblico che, come accennato in precedenza, ha spaziato senza problemi dai più piccoli agli adulti.

La storia (attenzione, spoiler!) ruota intorno a Riley, un’adolescente che conduce un’esistenza piuttosto tranquilla, fino a quando non le viene comunicato dalla sua famiglia che presto si trasferiranno dal Minnesota a San Francisco. Da questo momento, la protagonista di “Inside Out” si ritrova a dover fare i conti con la solitudine, poiché a causa del trasloco ha dovuto salutare tutti i suoi amici più cari, ritrovandosi in una realtà completamente sconosciuta e priva di persone care con cui condividere le proprie giornate. A questo punto, nella mente della giovane, scatta un vero e proprio turbinio di emozioni, con Tristezza che le permette di ricordare con un pizzico di nostalgia i bei momenti passati, circostanza che la fa entrare in contrasto con Gioia. Entrambe sono spesso in conflitto tra loro quando, improvvisamente, a causa di uno sconosciuto macchinario, si ritrovano risucchiate e trasportate verso l’area dei ricordi a lungo termine, e costrette ad intraprendere un lungo cammino per recuperare il loro posto. In loro assenza, emergono Rabbia, Disgusto e Paura, che cercano di sopperire alla pesante mancanza ma, al contempo, generano un po’ di confusione e delle reazioni inusuali in Riley, complicando non poco il percorso verso il ritorno di Gioia e Tristezza. Tuttavia, proprio grazie a questo viaggio, sarà possibile mettere in risalto l’importanza proprio di Tristezza, un’emozione spesso osteggiata e considerata come negativa quando, in realtà, la sua azione sulla psiche umana risulta fondamentale in diverse occasioni per garantirne il processo di maturazione.

Dopo aver ripercorso per sommi capi la trama di “Inside Out”, andiamo a scoprire quali sono le 10 principali curiosità inerenti questo film d’animazione del 2015 che ha conquistato grandi e piccini.

Inside Out: trama del film d'animazione 2015.
Inside Out: trama del film d’animazione 2015.