Canto di Natale di Topolino: 10 curiosità sul corto Disney.

Il cortometraggio Disney è uno dei migliori adattamenti del racconto di Dickens.

Il Canto di Natale (A Christmas Carol) di Charles Dickens, scritto nel 1843, è uno dei grandi classici della letteratura internazionale ripreso in diverse occasioni dal mondo del cinema che ne ha realizzato diverse trasposizioni con alterne fortune. La storia dell’avido banchiere Ebenezer Scrooge che odia il Natale, considerato una perdita di tempo che non permette di lavorare né di accumulare soldi, e che la notte della Vigilia riceve la visita di tre fantasmi (del Natale passato, presente e futuro) i quali gli aprono gli occhi mostrandogli le varie fasi della sua vita proprio in questo giorno di festa, rendendolo alla fine un uomo migliore, è stata proposta sul grande schermo per la prima volta nel 1910 con un film muto, passando per varie produzioni tra le quali non possiamo non menzionare “SOS Fantasmi” del 1988 con Bill Murray, il film d’animazione del 2001 “Christmas Carol: The Movie”, o ancora la magistrale interpretazione di Jim Carrey nei panni di Scrooge in “A Christmas Carol” nel 2009. L’ultimo, in ordine di tempo, è del 2017 e s’intitola “Dickens-L’uomo che inventò il Natale”, diretto da Bharat Nalluri.

Ma il capolavoro di Charles Dickens è stato oggetto anche e soprattutto di una trasposizione animata per il cinema firmata Walt Disney, intitolata Il Canto di Natale di Topolino che, a partire dagli Anni ’80, è diventata una delle più popolari e amate dal pubblico giovane e adulto. Il cortometraggio ha debuttato nel Regno Unito il 20 ottobre del 1983 e vede Paperon de’ Paperoni nei panni dell’avaro Scrooge, mentre Topolino in quelli del povero ma sensibile Bob Cratchit. Il progetto degli Anni ’80 non è ispirato direttamente al racconto dell’autore britannico, ma prende le mosse da un musical audio del 1974 prodotto dalla Disneyland Records, intitolato “An Adaptation of Dicken’s Christmas Carol”.

Dopo aver debuttato in Gran Bretagna, il 16 dicembre 1983 Il Canto di Natale di Topolino è sbarcato anche negli Stati Uniti, mentre in Italia abbiamo dovuto attendere il 23 dicembre dello stesso anno, quando è uscito contemporaneamente alla riedizione de “Il Libro della Giungla”. L’edizione italiana è stata oggetto di due doppiaggi: il primo è stato realizzato dalla Royfilm su testi di Roberto De Leonardis e diretto da Franco Latini, mentre il secondo è stato approntato in vista del passaggio del cortometraggio in televisione, su Raidue, nel 1990. Questa seconda versione è stata giudicata qualitativamente migliore della prima, anche se bisogna ricordare che non è integrale, poiché manca il ridoppiaggio dei primi 2 minuti della pellicola e dei 35 secondi conclusivi.

Se il pubblico fin dagli Anni ’80 ha sempre dimostrato un certo apprezzamento verso Il Canto di Natale di Topolino, la critica invece si è divisa. Leonard Maltin, ad esempio, ha elogiato il lavoro della Disney, dicendo che non rappresenta un semplice e banale tentativo di imitazione, poiché il film è stato scritto e inscenato con qualità e competenza “e animato con vero spirito e senso di divertimento”. Robin Allan, invece, ha voluto mettere in risalto come il cortometraggio faccia emergere i punti in comune tra Walt Disney e Charles Dickens, non solo per la qualità delle rispettive opere, ma anche per una certa etica del lavoro che li ha sempre accomunati.

Tra coloro che non hanno apprezzato la trasposizione animata del Canto di Natale, ci sono stati Gene Siskel Roger Ebert. Siskel, ad esempio, ha lamentato uno spazio piuttosto ristretto concesso al personaggio di Topolino, affermando che questa pellicola non è riuscita a toccare i livelli di eccellenza di diversi Classici Disney. Ebert, invece, ha affermato che nel corto del 1983 non ha riscontrato quel forte impatto dell’animazione che di solito la Disney riesce a conferire alle sue produzioni, etichettando Il Canto di Natale di Topolino come una “marcia forzata” tra i meandri del romanzo breve di Dickens, priva di alcuno spunto ironico.

Ed ora, dopo averne ripercorso per sommi capi la genesi e le caratteristiche, non ci resta che andare a scoprire quali sono le 10 curiosità sul Canto di Natale di Topolino del 1983.

Canto di Natale di Topolino: storia del corto Disney.
Canto di Natale di Topolino: storia del corto Disney.