Celebrity Deathmatch: le origini di un grande successo

Fin dagli esordi, Celebrity Deathmatch è stato un progetto targato MTV e realizzato nel 1998 da Eric Fogel. Il programma, basato interamente sulla tecnica dello stop-motion, è stato proposto come parodia del wrestling che ha visto affrontarsi sul ring numerosi personaggi famosi che non si sono risparmiati nel tentativo di eliminarsi a vicenda. Infatti, pur di vincere i rispettivi combattimenti, i protagonisti dello show non disdegnavano di ricorrere ad armi o violente mosse scorrette pur di avere la meglio. Nonostante qualche critica per l’eccessiva violenza di alcune immagini, la serie ha potuto godere di ottimi risultati in termini di share in tutto il mondo.

Prima di lanciare la versione integrale del format, nel gennaio del 1998 MTV ha mandato in onda due puntate pilota che, promosse dai telespettatori, hanno consentito alla serie in stop-motion di approdare in televisione ufficialmente il 14 maggio 1998, andando avanti ininterrottamente fino al 20 ottobre 2002, contando anche uno speciale, Celebrity Deathmatch Hits Germany del giugno 2001. Un paio d’anni dopo, il network americano ha rivelato che sarebbero partiti i lavori per produrre un vero e proprio film dedicato al programma, ma in realtà la pellicola non è stata realizzata perché non ha mai convinto fino in fondo i responsabili del progetto.

Nel 2005, MTV2 ha provato a rinverdire i fasti dello show-cult di fine Anni ’90, annunciando che sarebbe tornato all’interno del blocco di programmazione “Sic ‘Em Friday”. E così la serie è ripartita nel giugno dell’anno successivo, associata ai cartoni animati “Where My Dogs At?” e “The Adventures of Chico and Guapo”. Le puntate, prive della firma dello storico creatore, Eric Fogel, non hanno avuto il successo sperato. Tra i combattimenti più famosi di sempre, ricordiamo la sfida per il miglior Agente 007 Sean Connery-Roger Moore, oppure Arnold Schwarzenegger-Sylvester Stallone, o ancora Michael Jackson-Madonna. L’Italia è stata rappresentata in una sola occasione nell’edizione del 1999 che ha visto confrontarsi Roberto Benigni e Benito Mussolini.

Infine, Celebrity Deathmatch nel 2003 è stato anche un videogame disponibile per PC, PlayStation, PlayStation 2 e XBox. Nel gioco erano presenti 27 personaggi in totale, di cui 20 di base e 7 sbloccabili, e non mancavano i cronisti Johnny e Nick che, però, non erano giocabili. Questo progetto, però, non ha mai convinto fino in fondo gli appassionati, segnando uno scarso successo non solo tra i consumatori ma anche tra la critica, e per questo motivo è stato accantonato piuttosto in fretta.