Mary Poppins: tutte le curiosità sul cult Disney.

Da più di 50 anni Mary Poppins è una leggenda per i bimbi di tutto il mondo: ecco cosa c’è da sapere sul cult Disney.

A partire dal 1964, quando ha esordito al cinema, Mary Poppins è diventata un autentico mito. La “magica” tata della pellicola Disney diretta da Robert Stevenson, tratta dai romanzi di Pamela Lyndon Travers e interpretata da un’impeccabile Julie Andrews, fin da subito è entrata nell’immaginario collettivo come uno dei personaggi più amati sicuramente dai più piccoli ma anche dal pubblico adulto.

Nel corso degli anni, grazie soprattutto alla sua indubbia popolarità, Mary Poppins è diventata una sorta di brand di riferimento per la Disney che ha provveduto a distribuire il lungometraggio anche sul mercato home-video sia in VHS che in DVD. Tra le edizioni da ricordare c’è sicuramente quella del 1988 che, per festeggiare il 35° anniversario della pellicola, venne distribuita con un cofanetto a tiratura limitata accompagnato anche dal cartone “Lo scrigno delle sette perle”. Inoltre a partire dal 1999 il lungometraggio è stato uno dei primi ad approdare su DVD, infatti oggi queste copie risultano piuttosto rare da trovare tra i collezionisti. Nel 2004, inoltre, è arrivata anche una speciale versione in DVD con due dischi dedicati al 40° compleanno di Mary Poppins, mentre nel 2013 ne è stata realizzata anche un’edizione in Blu-Ray.

Siccome il mito di Mary Poppins non tramonta mai, per conoscere ancora meglio tutti i retroscena del capolavoro Disney degli Anni ’60, andiamo a scoprire quali sono le 15 curiosità che riguardano la storica pellicola.

Un inizio molto tormentato per Mary Poppins

Nelle intenzioni di Walt Disney, i lavori di realizzazione della pellicola sarebbero potuti partire già nel 1940, quando il celebre animatore rivelò alla figlia Diane di essere pronto a realizzare una trasposizione cinematografica del suo libro preferito. Probabilmente l’imprenditore statunitense era convinto che qualunque autore avrebbe fatto salti di gioia nel vedere il suo romanzo accostato alla Disney, invece il celebre cineasta dovette fare i conti con la fiera opposizione di P.L. Travers. La scrittrice, infatti, fin da subito si rifiutò di aprire qualsiasi trattativa per la realizzazione di un lungometraggio ispirato al suo testo, e soltanto nel 1961 cambiò idea per far fronte a delle difficoltà economiche.

Walt Disney e Pamela Lyndon Travers.
Walt Disney e Pamela Lyndon Travers.