Altre produzioni de “Il libro della giungla”

Il romanzo di Kipling è stato pubblicato in una decina di edizioni differenti e, allo stesso tempo, sono arrivate diverse trasposizioni sia per il cinema che per la televisione. Tra i primi film con attori “in carne e ossa” ce n’è uno del 1942. Invece tra i lungometraggi più famosi c’è quello del 1994 con Jason Scott Lee nei panni di Mowgli per la regia di Stephen Sommers. Naturalmente non ci si può dimenticare del recentissimo e popolare live-action targato proprio Disney e diretto da Jon Favreau, approdato sul grande schermo nel 2016.

Il libro della giungla: il live-action del 2016.
Il libro della giungla: il live-action del 2016.

Il libro della giungla “ambientalista” di Banksy

Nel 2001 è arrivata una versione decisamente originale de “Il libro della giungla”. Banksy, uno dei maggiori esponenti della street art, ha realizzato su proposta di Greenpeace un’opera con tutti i maggiori personaggi della pellicola Disney per sensibilizzare l’opinione pubblica sul delicato tema della deforestazione. L’immagine raffigura Mogwli e i suoi compagni d’avventura mentre sono legati e bendati al cospetto del boia che sta per giustiziarli. L’ambientazione è decisamente significativa: una foresta completamente distrutta.

Nonostante la bellezza e il profondo significato dell’opera, Greenpeace non ha mai potuto utilizzarla per problemi di gestione del copyright con Disney.

Banksy e la sua versione de Il libro della giungla.
Banksy e la sua versione de Il libro della giungla.