Il matrimonio del mio migliore amico: Roberts e Mulroney favorevoli a un sequel

Qualche mese fa, prima che si tenesse la reunion de “Il matrimonio del mio migliore amico”, Julia Roberts ha rilasciato delle dichiarazioni piuttosto interessanti proprio sul romantico cult del 1997. Durante la conferenza stampa di presentazione della Serie Tv Homecoming, l’attrice americana ha rivelato che spesso i fan le chiedono di tornare sul set per un secondo capitolo di “Pretty Woman”.

In realtà la star di Hollywood ha detto che sarebbe molto più interessata a girare un sequel della pellicola diretta da Hogan, aggiungendo di averne anche parlato con il collega Dermot Mulroney. Secondo la Roberts, la trama potrebbe soffermarsi sull’esito delle nozze tra Michael e Kimmy che magari sarebbero ancora insieme e con dei figli. Inoltre si potrebbe sviluppare ulteriormente la storyline di Julianne e George, ricordando come Rupert Everett sia stato “divertente” proprio in questo film.

Dermot Mulroney, interrogato sull’idea lanciata da Julia Roberts, si è detto ugualmente favorevole ad un eventuale ritorno sul grande schermo de “Il matrimonio del mio migliore amico”, evidenziando che la pellicola del 1997 gli è rimasta nel cuore e che in diverse occasioni in questi anni ha fantasticato su come potrebbero essersi evolute le vite dei quattro personaggi principali. Infine, ribadendo la grande intesa raggiunta con i colleghi sul set, ha affermato: “Penso ci fossero solo quattro persone che potevano fare un film come quello ed eravamo Julio, io, Cameron e Rupert”.

Per adesso, durante l’incontro tenutosi di recente, Cameron Diaz e Rupert Everett non si sono espressi su un probabile sequel de “Il matrimonio del mio migliore amico”: chissà se ne avranno parlato in privato con gli altri due colleghi, e che prossimamente non possa arrivare qualche sorpresa per gli affezionati fan della pellicola romantica degli Anni ’90.

Il matrimonio del mio migliore amico: non si esclude il sequel.
Il matrimonio del mio migliore amico: non si esclude il sequel.