Cinque in Famiglia: reboot e frecciata a Trump.

La trama del nuovo Cinque in Famiglia si schiera contro la politica di Donald Trump.

Come vi abbiamo opportunamente documentato in numerosi articoli, in questi ultimi mesi l’ondata nostalgica che sta attraversando il mondo della televisione e del cinema si sta ingrossando sempre di più, portando al rilancio, per il piccolo o grande schermo, di famose Serie Tv del passato con reboot e sequel: da “Baywatch” a “Twin Peaks”, passando per “Blade Runner” e “CHiPs”, abbiamo assistito al ritorno – più o meno fortunato – di storici titoli e miti degli Anni ’80-’90. E guardando in casa nostra, invece, non si può non menzionare il progetto “nostalgico” di Mediaset con la trasmissione “90 Special”, e l’ipotesi della realizzazione di un nuovo “Bim Bum Bam”. In questo grande filone di recupero di storiche produzioni degli ultimi anni del XX secolo, si inserisce ora anche “Cinque in Famiglia”, toccante Serie Tv trasmessa negli Stati Uniti dal 1994 al 2000 con grande successo, e in Italia dal 1996 al 2011 con minore fortuna.

Ricordiamo, brevemente, che il telefilm originale (“Party of Five” il titolo americano) narrava la triste storia dei cinque fratelli Salinger, costretti a cavarsela da soli dopo la morte di entrambi i genitori a causa di un incidente stradale. Negli Stati Uniti, la Serie Tv ebbe una grossa risonanza mediatica, riuscendo a conquistare anche un Golden Globe nel 1996 nella categoria “Miglior Serie Drama”, e proseguendo senza interruzioni per ben 6 edizioni. Inoltre “Cinque in Famiglia” ha rappresentato un vero e proprio trampolino di lancio per diversi membri del cast che, oggi, sono piuttosto noti in tutto il mondo. Tra questi ricordiamo Matthew Fox (“Lost”), Neve Campbell (“Scream”), Jennifer Love Hewitt (“So cosa hai fatto”), Scott Wolf (“Everwood”) e Lacey Chabert (“Mean Girls”).

In questi giorni è stato annunciato che si sta lavorando al rilancio di “Cinque in Famiglia” con un telefilm costituito da episodi completamente nuovi che non rappresenteranno un sequel della serie originale, infatti anche il cast sarà completamente rivoluzionato. Per il momento si sta girando un pilot diretto dal colombiano Rodrigo Garcia, che verrà trasmesso negli Stati Uniti su Freeform, un canale che fa parte del gruppo Disney-ABC. Qualora la puntata zero dovesse ottenere buoni riscontri di pubblico, si partirebbe ufficialmente con la realizzazione dell’intera Serie Tv. Intanto, pare che la sceneggiatura approntata per il reboot di “Party of Five” sia stata ideata come una profonda critica verso l’attuale presidenza Trump.

Cinque in Famiglia: reboot in arrivo.
Cinque in Famiglia: reboot in arrivo.