Masters of the Universe: Goyer lascia la regia.

Nuovo imprevisto per il film Masters of the Universe, atteso per dicembre 2019.

Il grande ritorno di He-Man e Skeletor al cinema si sta rivelando più difficile del previsto. Da tempo, infatti, Sony ha annunciato che per dicembre 2019 la nuova pellicola dedicata a Masters of the Universe, personaggi amatissimi soprattutto negli Anni ’80, nonché una delle linee di giocattoli più vendute di sempre, approderà nelle sale cinematografiche di tutto il mondo. Quando qualche mese fa è arrivato l’annuncio ufficiale da parte della casa di produzione, i fan del Principe Adam hanno finalmente tirato un sospiro di sollievo, poiché era ormai da circa cinque anni che si parlava di un nuovo lungometraggio dopo quello del 1987 con Dolph Lundgren nei panni di He-Man che, ricordiamo, non ebbe un grande successo al botteghino.

Di recente, però, è giunta una notizia che potrebbe ulteriormente rallentare i lavori di preparazione del film, le cui riprese sono attese per questa primavera (si parla di aprile 2018 per il primo ciak). Stando a quanto riportato da “Variety”, David S. Goyer ha rinunciato alla regia della pellicola, che gli era stata affidata ufficialmente nel dicembre del 2017, lasciando dunque un grosso vuoto nel team di addetti ai lavori. Sony, infatti, sarà costretta a trovare un altro professionista affidabile in breve tempo, per evitare di procrastinare ulteriormente la realizzazione del lungometraggio di Masters of the Universe. Infatti, qualora non fosse possibile reperire un altro regista a breve, i tempi di produzione e di distribuzione della pellicola potrebbero dilatarsi, anche se ad oggi è stata confermata la data prestabilita, ovvero quella del 18 dicembre 2019.

Intanto, dagli Stati Uniti si apprende che Goyer ha deciso di lasciare la regia della nuova avventura cinematografica di He-Man e Skeletor, perché impegnato in altri progetti. Il produttore e fumettista statunitense, infatti, attualmente è al lavoro con l’emittente Syfy per la realizzazione di “Krypton”, spin-off dedicato a Superman e, al contempo, sta approntando anche un adattamento della celebre “Trilogia della Fondazione” di Isaac Asimov. Tuttavia, il regista americano non ha abbandonato del tutto il progetto legato a Masters of the Universe, poiché il suo nome comparirà nell’atteso film del 2019 sia come sceneggiatore (sarà sua la stesura definitiva), sia nelle vesti di produttore esecutivo.

Intanto, nell’attesa di sapere chi sarà, a questo punto, il prescelto a raccogliere l’eredità di Goyer, sono state mostrate le prime immagini dei protagonisti della pellicola, e c’è da dire che si tratta di bozze davvero interessanti e innovative rispetto a quanto eravamo stati abituati a vedere sia nella serie animata che nel lungometraggio Anni ’80 ispirati alle avventure dei mitici MOTU.

David S. Goyer non sarà più il regista di MOTU film.
David S. Goyer non sarà più il regista di MOTU film.